Erasmus+ è il Programma dell’UE che sostiene i settori dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport per il periodo 2014-2020. Ogni anno le organizzazioni di tutta Europa presentano migliaia di progetti per ricevere un sostegno finanziario dal Programma, che favorisce la mobilità in Europa e non soltanto. La Commissione Europea ha istituito un processo di valutazione trasparente che mira ad assegnare le sovvenzioni ai progetti migliori. Il CPIA di Asti (Centro Provinciale Istruzione Adulti) ha presentato la propria candidatura alla call 2017, KA1 Learning Mobility of Individuals, per la mobilità del personale dello staff della scuola e, su 99 progetti ammissibili, si è classificato primo nella graduatoria nazionale stilata dall’Agenzia Indire, aggiudicandosi il finanziamento che consentirà a 20 unità dello staff di intraprendere un’esperienza di apprendimento nel Regno Unito o in Francia, partecipando a corsi strutturati per l’approfondimento di una lingua straniera. Sarà un’importante occasione di sviluppo professionale del personale della scuola. Le settimane di mobilità avverranno tra la primavera e l’estate 2018. La scuola ha già avviato la fase di preparazione dei partecipanti, curerà la ricaduta dei risultati all’interno dell’istituzione e sul territorio, disseminandone i benefici.Siamo convinti che i settori dell’istruzione e della formazione possano fornire un prezioso contributo per aiutare ad affrontare i cambiamenti socio-economici, ovvero le sfide chiave di cui l’Europa si sta già occupando e che la attendono nel prossimo decennio e per sostenere l’attuazione dell’Agenda politica europea per la crescita, l’occupazione, l’equità e l’inclusione sociale. Per il CPIA di Asti questo investimento in conoscenza, abilità e competenze mira a portare benefici ai singoli, alle istituzioni e alla società nel suo complesso contribuendo alla crescita e garantendo l’equità, la prosperità e l’inclusione sociale in Europa e in altri paesi.